RESOCONTO SETTIMANA 23 FEBBRAIO - 01 MARZO

RESOCONTO DEL FINE SETTIMANA (23 febbraio – 01 marzo)

UNDER 18

PIEVE - ASIAGO 1-9 (0-5 1-2 0-2)

Penultimo impegno di campionato per gli “orsi maggiori” ed ultimo, per questa stagione, nella “tana”, la Cadore Ice Arena. Si affrontano i leoni di Asiago, squadra ancora in battage per il quarto posto con Vipiteno e Valpusteria. Il giorno prima il Valpusteria ha battuto il Fassa e si è portato a 45 punti. Il Vipiteno è a 44, ma affronta la capolista Egna. L’Asiago è a 41.

La partita si avvia sin dai primi minuti su binari favorevoli ai vicentini che, al minuto 8, sono già sul 3 a 0. Il primo drittel si chiude con altre due marcature degli ospiti per un cinque a zero che fa chiarezza sul gap tra le due formazioni.

Secondo parziale di due a uno per i ragazzi dell’altipiano: in mezzo alle due marcature ospiti il gol della bandiera del giovane Giacomo Pompanin, che raggiunge la doppia cifra e affianca capitan Marco Sanna in vetta alla classifica dei top scorer della nostra squadra.

Terzo periodo con parziale di 0-2.

L’under 18 allestita in collaborazione con Alleghe e Cortina si congeda così dalla Cadore Ice Arena. Ultimo appuntamento, il 07 marzo, a Merano, squadra che ci segue in classifica.

 

UNDER 16

PIEVE - CORTINA 4-3 dtr (2-1 0-1 1-1 0-0 1-0)

Domenica 01 marzo l’under 16 affronta il Cortina: un impegno decisamente più probante dell’ultimo sostenuto, contro il Fiemme, sette giorni prima, quando abbiamo riportato una vittoria in doppia cifra.

Nel girone Veneto-Trentino abbiamo già incontro due volte i “cugini”, giocandocela sempre alla pari. Ad ottobre, all’olimpico, la partita era finita con la loro vittoria all’overt-time. L’incontro di ritorno aveva avuto il dolce sapore del miele per i nostri orsi che, sotto per 5 a 1 dopo la prima metà del match, lo avevano “rovesciato”, con una prova superba, fino al 6-5 finale.

Ci si aspetta, insomma, una bella partita, vibrante e, come sempre, sentita … del resto … è un “derby”.

Al minuto 4.23 “Jack” Longo, servito dal “mago” Nicolò Bravin va in gol. Non c’è neppure il tempo di gioire perché agli scoiattoli bastano meno di quaranta secondi per impattare. Poco più di un minuto e Bravin, ben servito da capitan Mirco Talamini, ci riporta in vantaggio. Prima sirena sul 2-1 per i nostri colori.

Il secondo tempo scorre con attacchi, difese, salvataggi e ripartenze: la sfida mantiene le promesse della vigilia, con emozioni a crescere. Quando sta per essere servito il secondo thè caldo sono gli scoiattoli a riportare al gelo la temperatura alla Cadore Ice Arena segnando, a sedici secondi (!) dal termine del drittel.

Si ricomincia sul pari e il prosieguo non delude le attese: poco prima della metà del periodo ancora “the wizard” Bravin in gol. Il nostro numero 7 è protagonista sia nel bene (sempre il suo zampino nelle segnature: due gol ed un assist), che nel male (tre penalità rimediate). L’intensità del match cresce, il pubblico si infiamma e si sentono urli da una parte, per occasioni non concretizzate, e analoghe grida dall’altra, per gli scampati pericoli. Subiamo un periodo di doppia inferiorità ed ci mettiamo in trincea, resistendo. Subito dopo sono due scoiattoli, in rapida successione, a finire sul pancone e lasciare la propria squadra sulle barricate. I nostri non riescono a approfittare della ghiottissima occasione per chiudere e quello che ci va più vicino e Ale “Fresh”, che fa risuonare “a campana” la traversa degli scoiattoli con un tiro di rara potenza dalla blu. Entrambe le panchine chiamano il time out e la partita si fa, se possibile, ancora più vibrante. A dodici secondi dalla fine liberazione poco lucida dei nostri e gli scoiattoli decidono di affrontare l’ingaggio in zona di attacco con sei uomini di movimento. Ultima chiamata per i roditori che pescano il biglietto vincente: ingaggio vinto e servizio a Ghedina sul lato destro, gran tiro che finisce alle spalle di Gabriel quando si stava per iniziare il count-down: nuovo gelo sulla Cadore Ice Arena: 3-3 quando già assaporavamo la vittoria.

Over time in quattro contro quattro al cardiopalma: “il mago” si invola solitario e viene falciato dal goalie avversario. Il nostro compie un carpiato con doppio avvitamento alla Cagnotto che meriterebbe punteggi da finale olimpica. A dodici secondi dalla fine dei tempi supplementari “Ale Fresh” finisce in panca puniti unitamente ad un giocatore del Cortina in sostituzione del portiere avversario, colpito dalle sanzioni arbitrali. Si va ai penalty.

“Fresh” non può tirare dato che al minuto 65 è sul pancone lato cronomen. Bravin, Talamini e Toffoli tirano i primi tre e li falliscono, mentre gli scoiattoli ampezzani fanno un punto nel secondo dei loro tiri. Stiamo per affogare, ma ci pensa un “piccolo”, “Ciccio Pancio”, che affronta il quarto tiro con l’incoscienza dei giovani e va ad impattare. Gabriel ipnotizza il tiratore avversario e, all’ultima occasione, Alex Rossi fa riemergere la testa degli orsi dal pelo dell’acqua. Gabriel si ripete e finisce in grande festa per l’esito e l’altalena di emozioni che l’incontro ha regalato. Gran bella partita, con i nostri orsi che hanno dimostrato, stavolta, grande compattezza e spirito di squadra. Complimenti anche dagli ed agli avversari per un incontro apprezzato da tutti.

Saliamo in classifica (otto punti) ed il prossimo appuntamento sarà ad Appiano, domenica 08 marzo.

 

UNDER 14

FELTRE - PIEVE 3-11 (1-2 1-5 1-4) - GIOCATA GIOVEDI’ 26

Giovedì 26 ultima di regular season per gli “orsi minori” a Feltre, con la tranquillità di terminare in zona utile per proseguire negli impegni. La vittoria del Pergine sul Fiemme ha escluso infatti i trentini di Cavalese dai giochi e le ultime due posizioni utili (quarta o quinta) saranno in ballottaggio tra noi ed il Fassa. La quarta andrà avanti direttamente, mentre la quinta avrà l’occasione di strappare l’ultimo biglietto utile nello spareggio contro il Dobbiaco.

Il primo tempo si chiude sul 2 a 1 per noi, con la rete del Feltre che impatta momentaneamente la nostra prima segnatura.

Nel secondo parziale andiamo più tranquilli, segnandone cinque e subendone uno.

Il terzo si apre con due marcature in quattordici secondi dei nostri due top scorer (Panciera e Longo) che chiudono di fatto il match. Poi altri due gol nostri ed uno dei feltrini

Finisce 11 a 3 ed andiamo così ad affiancare in classifica il Fassa, che deve giocare l’ultima gara contro l’imbattuto Alleghe. Gli scontri diretti sono terminati sul pari (5-5 a Canazei ed 1-1 a Pieve), ma abbiamo una differenza reti migliore dei trentini (122 a 116) che, quindi, in caso di sconfitta, finiranno dietro.

Sabato l’incontro tra gli agordini ed i fassani termina con la preventivata (anche se con il brivido: 6-5 con gol dell’Alleghe a 20 secondi dalla sirena) vittoria dei bellunesi. Concludiamo, quindi, al quarto posto ed andiamo direttamente alla successiva fase, i quarti di finale.

Ci attende una lunga trasferta a Torre Pellice per vedercela, il 14 marzo, con i piemontesi (primi nel girone lombardo-piemontese), l’Egna (terza Alto Adige) ed il Gardena (settima Alto Adige).

Ora due settimane di preparazione all’impegno che ci aspetta

 

UNDER 12

PIEVE - PERGINE 8-1 (2-1 4-0 2-0)

Dopo aver partecipato ad un torneo a Lienz sabato, gli orsetti dell’under 12 attendono domenica le linci del Pergine nella semifinale di ritorno del campionato Veneto-Trentino.

All’andata i nostri hanno fatto assaggiare ai felini trentini, per la prima volta nella loro stagione, il sapore della sconfitta. La speranza è che possano ripetersi.

Anche stavolta Pergine a due linee, mentre noi schieriamo diciassette effettivi (2+15) e quindi, come all’andata, le linee in rotazione sono tre.

Dopo una prima fase di studio è “Ale Fresh jr” ad andare due volte a segno, ma le linci non si danno per vinte e, a venti secondi dalla prima sirena, dimezzano il vantaggio.

Nel secondo drittel Enrico Larcher, seguendo alla perfezione le norme regolamentari nel cambio linea, tiene il disco per alcuni secondi e lo serve al nuovo entrato Matteo da Rin Zanco che va a segno. Esattamente tre minuti dopo azione in fotocopia con medesimi protagonisti. Poi Fabio dall’Acqua ed Enrichetto Larcher arrotondano il bottino: 6-1 alla seconda sirena.

Nel terzo periodo c’è la gioia del gol anche per “Samu” Zampieri e Michele Bridda.

Alla fine vanno a referto nelle colonne dei goleador o degli assist-men nove diversi numeri dei nostri giocatori confermando il valore d’insieme della nostra squadra under 12, che ribadisce, incrementadolo, il risultato positivo dell’andata.

Nell’altra semifinale l’Asiago ribalta la sconfitta dell’andata patita dal Cortina e, ai rigori, strappa il biglietto per la finalissima.

Nel pomeriggio di domenica 07, a Pergine, affronteremo così i leoncini per la conquista del titolo di campioni Veneto-Trentini di questa stagione.

UNDER 10

Mattinata a Feltre per i cuccioli per le tre minipartite contro Asiago, Feltre e Padova e la successiva festa. A guidare i nostri un allenatore d’eccezione: Alex Talamini, giocatore della serie A del Cortina che, terminato il campionato della massima serie, si dedica ai più piccoli.

Prossimo appuntamento, sabato 07, a Cortina.

UNDER 8

Pausa da impegni per i baby, che proseguono gli allenamenti per i tornei cui si stanno definendo le iscrizioni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Abbiamo 277 visitatori e nessun utente online

SPONSOR

CALENDARIO

Gennaio 2018
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

AVVISI UNDER 7/AVVIAMENTO

AVVISI UNDER 9

AVVISI UNDER 11

AVVISI UNDER 13 CORTINA

logo u13 cortina

AVVISI UNDER 15

logo u15

AVVISI UNDER 15 CORTINA

logo u15 cortina

AVVISI UNDER 17

logo u17

AVVISI UNDER 19 CORTINA

logo u19 cortina

AVVISI IHL DIVISION I

2017 09 28 124123

SERIE IHL

SERIE AHL

2016 09 10 182224

 

 

2016 09 17 153952