CHI SIAMO

I primi segnali di nascita dell’Hockey Club Pieve di Cadore si hanno verso la metà degli anni ’50, quando i primi praticanti di tale sport cominciano a calcare la pista di ghiaccio di Tai.

Nel 1961 si costituisce la Società che, nello stesso anno, si affilia alla Federazione Italiana Sport Ghiaccio, iniziando così la propria “avventura” nel vero mondo dell’hockey giocato. Con tanti sacrifici, ma con altrettanto entusiasmo, continua nel tempo questa passione, che coinvolge grandi e piccoli, fino al fatidico 1992, anno in cui, causa problematiche relative allo stadio, l’attività sportiva subisce uno stop, ma non certo la voglia di riprendere il tutto!
Nel 1998, infatti, si ha una nuova rinascita con un primo gruppo di bambini di cinque e sei anni (nati nel 1992/1993). Anche il “nuovo corso” societario è costretto, tuttavia, ad utilizzare una struttura scoperta, ma non si perde d’animo, anzi, al fine di dare continuità al lavoro e possibilità di sviluppo e crescita ai suoi tesserati inizia una collaborazione, che viene formalizzata nel 2005, con la Sportivi Ghiaccio Cortina. Ed è grazie a ciò che i ragazzi, dopo aver compiuto i primi passi con l’H.C. Pieve di Cadore, possono essere impiegati in squadre composte da atleti di entrambe le società e giocare anche in categorie superiori a quelle che l’H.C. Pieve riesce ad iscrivere. Ha inizio così una fattiva e fruttuosa collaborazione che proseguirà per un decennio.

L’intesa si rivela oltremodo vincente: nella stagione 2005-2006, infatti, la squadra di categoria under 12, iscritta dall’H.C. Pieve di Cadore e composta da atleti di entrambe le Società, vince il campionato nazionale! In tal modo l’H.C. Pieve di Cadore dà il “primo cenno di presenza” al mondo hockeystico italiano, dimostrando la bontà del lavoro svolto e delle scelte fatte sino a quel momento. Nella stagione 2010-2011, causa i lavori di copertura dello stadio di Tai, e la conseguente temporanea inutilizzabilità della struttura, tutti i ragazzi tesserati con l’H.C. Pieve di Cadore si vedono costretti ad emigrare nelle Società vici- ne (Cortina ed Auronzo) con grandi sacrifici sia da parte degli atleti che della Società stessa. Nonostante le difficoltà logistiche, tuttavia, il sodalizio riesce ad iscrivere, a proprio nome, una squadra senior all’allora campionato “serie C Under 26” con atleti del Pieve, del Cortina e dell’Auronzo, che non erano riusciti a “compiere il balzo” in serie A.

Con la riapertura dello stadio di Tai, nella stagione 2011-2012, la Società iscrive, oltre alla 8, 10, 12 e 14, anche la squadra di categoria under 16, nella quale milita- no, in virtù della prosecuzione dell’accordo con la S.G. Cortina, atleti di entrambe le società. In quella stessa stagione la squadra under 18, a nome Cortina, nella quale militano anche i giocatori di casa classe 1993, 1994 e 1995, “nati” con il Pieve, si laurea Campione d’Italia di categoria.

La Società compie un ulteriore passo in avanti nella stagione 2014-2015, iscrivendo, per la prima volta con il proprio nome, una squadra al campionato nazionale under 18. La squadra under 20 a nome Cortina, nella quale militano anche gioca- tori del Pieve, giunge sino alla finale scudetto.

La collaborazione con la S.G. Cortina, intanto, prosegue e si rinsalda nel successivo anno sportivo, mantenendo, entrambe le Società, squadre con la propria “denominazione” nelle categorie inferiori (under 8, 10, 12 e 14) ed “unendo”, viceversa, quelle superiori (16 a nome Pieve e 18 a nome Cortina).

All’inizio dell’estate del 2016 il sodalizio iscrive una propria squadra senior al campionato di serie C, dando così il via ad una realtà che perdura ancor oggi. In essa militano gli atleti, ormai diventati adulti, con i quali la Società aveva ripreso l’attività nell’ormai lontano 1998, a cui si sono aggiunti i più giovani. Forti sempre, inoltre, degli accordi stretti con la S.G. Cortina, perdura lo scambio di giocatori e dell’under 19 e della AHL senza dimenticare coloro che provengono da altre località, spinti sempre e comunque dalla voglia di incrociare le stecche sul ghiaccio. Nella stagione scorsa l’under 13, a nome Cortina, (ovviamente “mista”) è seconda classificata nel campionato italiano di categoria; l’under 15, a nome Pieve (ma sempre con giocatori in comune) è terza.

Il vedere, inoltre, atleti (tesserati Pieve) stabilmente impiegati nella formazione di serie A della S.G. Cortina, allo stato attuale, rende la Società particolarmente orgogliosa.